sabato 2 novembre 2013

William Shakespeare



Improvviso, inaspettato, rapido,
troppo simile al lampo che finisce
prima che si dica “lampeggia”. Buona notte, mio amore!
Questo germoglio d’amore che si apre al mite vento dell’estate,
sarà uno splendido fiore quando ci rivedremo ancora.

(William Shakespeare)




Le loro labbra erano quattro rose su uno stelo,
e nell'estate della loro bellezza si baciarono.

(William Shakespeare)



Nessun commento:

Posta un commento